top of page
Cerca

Cucinare per una persona

Aggiornamento: 16 mar 2022

Preparare i propri pasti può aiutare a prendersi cura della salute. In questo blog ti darò dei consigli per come cucinare cibi gustosi e nutrienti per una persona.




Perché è importante cucinare per se stessi?


Oggi, per scelta o per circostanze, sempre più persone vivono da sole. Vi capisco perchè anch’io ci sono passata! Trovare la motivazione per cucinare per se stessi è difficile, soprattutto dopo una lunga giornata di lavoro. Anche se sai cucinare e hai a disposizione tutti gli elettrodomestici, elaborare idee per i pasti e trovare ricette per una persona può sembrare un lavoro inutile. Mangiare al ristorante, fare il drive-through o scongelare un piatto già confezionato sembra invece sempre l’opzione più semplice. Purtroppo però, se tendi a mangiare in questo modo, ti sarai accorto che queste abitudini ti hanno portato a non essere mai pienamente soddisfatto dei tuoi pasti e il tuo girovita ha iniziato ad aumentare.


La chiave per cucinare per una singola persona è padroneggiare alcune abilità di base, fare scorta di ingredienti essenziali e diventare creativo nel preparare pasti che funzionino in modo specifico per i tuoi bisogni. Anche se vivi in un appartamento piccolissimo o in un alloggio senza una cucina completa, puoi imparare a cucinare pasti veloci ed economici che non solo hanno un ottimo sapore ma sono anche perfetti per mantenerti in salute fisica e mentale.


I vantaggi di cucinare per se stessi


Uno dei modi più semplici per migliorare la tua salute fisica e mentale è preparare più pasti possibili a casa. Cucinare a casa ti dà un maggiore controllo sugli ingredienti che andrai ad assumere permettendoti di ridurre gli additivi e le calorie che spesso introduciamo mangiando piatti da asporto o pronti/surgelati.

Integrare nelle tue abitudini alimentari pasti semplici e salutari, può anche aiutarti a ridurre il rischio di malattie, aumentare la tua energia, affinare la mente, perdere peso e migliorare il modo in cui gestisci lo stress, l’ansia e la depressione.

Ovviamente la maggior parte dei miei consigli sono riferiti anche alle persone che cucinano abitualmente per la propria famiglia o coinquilini. Vediamoli insieme:


Puoi mangiare quello che vuoi e quando vuoi. Una dei lati positivi di cucinare per se stessi è che non devi accontentare nessuno! Cucina usando gli ingredienti che più ti piacciono! Puoi anche pensare di fare colazione per cena e viceversa!

Può farti risparmiare denaro. Cucinare a casa tende a costare meno che mangiare al ristorante. Puoi fare acquisti mirati di cibi sani e visto che stai cucinando solo per te stesso, potresti coccolarti un po’ e concederti il lusso di ingredienti più ricercati come prodotti biologici.


E’ gratificante. Prendersi cura della propria alimentazione e dedicare del tempo alla propria cura personale sia fisica che mentale può migliorare l’umore, l’autostima e la salute in generale.


Tieni sempre nella tua dispensa della pasta integrale, spaghetti shrirataki, riso e legumi e pesce in acqua in confezioni di vetro! Inoltre, compra delle verdure surgelate senza condimento! Possono sempre venir comode per un pranzo o una cena al volo!


La verdura e la frutta- trova vicino casa o all’ufficio un fruttivendolo e fermati un paio di volte a settimana. In questo modo potrai sempre mangiare verdura e frutta fresca di stagione e non rischierai di buttarla via!


Se ti piace preparare un soffritto per il sugo ma sei stufo di prendere le cipolle, usarne una parte e poi tenerla in frigorifero finché non è giunto il momento di buttarla, prendi la cipolla già tagliata a cubetti nel reparto dei surgelati e usala al bisogno! La buona uscita del tuo sugo è assicurata!


Ricetta facile e veloce! Tempo di preparazione: il tempo di cuocere la pasta!


Scegli il tipo di pasta che più preferisci (preferibilmente integrale o Senatore Cappelli). Una volta cotta, aggiungi un paio di cucchiaini di pesto alla genovese già pronto! Lo trovi al supermercato nei banchi frigo della pasta fresca!

P.s. Basilico, olio extra vergine di oliva e parmigiano/grana devono essere i primi tre ingredienti elencati sulla confezione del pesto!



57 visualizzazioni
bottom of page