Cerca
  • Sara D'Imperio

Cosa mangiare quando si soffre di endometriosi?

Aggiornamento: 17 mag


Endometriosi cibi sì e cibi no


L’alimentazione gioca un ruolo fondamentale nel contrastare i sintomi dell’endometriosi.

La maggior parte delle donne affette da endometriosi la descrive come una frustrazione continua. Ci sono diversi trattamenti disponibili ma purtroppo non tutti funzionano o hanno gli stessi effetti benefici. Ovviamente, è comprensibile che ogni donna cerchi di fare di tutto per stare meglio - spesse volte ci si rivolge al nutrizionista come ultima spiaggia.

Non è sicuramente colpa vostra o del nutrizionista, ma purtroppo non essendoci ancora una buona informazione a riguardo, non si sa che una corretta alimentazione può avere effetti benefici sull’endometriosi fin da subito.

Come probabilmente saprai, l’endometriosi è una condizione in cui il tessuto che riveste l’utero cresce al di fuori di esso. Ciò porta a sintomi con un intenso dolore pelvico prima e durante il ciclo, problemi intestinali, nausea, e dolori addominali cronici.

E’ importante chiarire che seguire una dieta personalizzata non curerà l’endometriosi ma potrai ottenere una notevole forma di sollievo.

Diversi processi legati all’endometriosi come l’infiammazione e l’attività degli estrogeni, possono essere fortemente influenzati dalla dieta.

Sebbene non ci siano raccomandazioni chiare, certi cambiamenti nella routine quotidiana possono aiutare!

Cosa assumere con l’endometriosi

E’ importante assumere grassi buoni come omega-3. Essi hanno proprietà antinfiammatorie che sono in grado di bloccare alcuni processi che causano infiammazione nel corpo.

Introdurre sufficienti fibre integrali può aiutare ridurre i sintomi dell’endometriosi e allo stesso tempo ridurre i livelli di colesterolo.

Frutta e verdura fresca sono ottime risorse di fibre, vitamine, minerali e nutrienti importanti per il generale benessere del copro. Inoltre, sono ricchi di antiossidanti.

Infatti, una dieta ricca di antiossidanti può aiutare a ridurre l’infiammazione e di conseguenza il dolore.

Cosa evitare con l’endometriosi

Ci sono diversi alimenti che possono contrastare i dolori dell’endometriosi, ma allo stesso tempo ce ne sono altrettanti che possono promuovere l’infiammazione nel corpo e portare a sintomi più intensi.

La carne rossa, per esempio, è stata associata ad un aumento di infiammazione e estrogeni a livello ematico.

Gli alimenti fritti e raffinati, ricchi di grassi trans, sono stati anch’essi considerati responsabili di un aumento di infiammazione e colesterolo.

Un eccessivo consumo di zucchero può essere deleterio. Può interferire con il benessere del tuo intestino e peggiorare i sintomi.

Un eccessivo consumo di caffè, the e alcol possono aumentare i livelli di estrogeni. Il caffè può inoltre inibire l’assorbimento di ferro.

Anche se una dieta priva di glutine non è raccomandata per chi non sia stato diagnosticato con celiachia, per alcune donne che soffrono di endometriosi, si consiglia di ridurre il più possibile l’assunzione di alimenti contenenti glutine.

Non aspettare troppo tempo! Se sei interessata a scoprire di più, ti invito a leggere maggiori informazioni sulla mia pagina dedicata all’endometriosi e di prenotare una consulenza gratuita. Insieme potremo capire se io posso esserti di aiuto e se posso sviluppare un piano alimentare personalizzato per le tue esigenze.

References:

(1) Helbig M, Vesper AS, Beyer I, Fehm T. Does Nutrition Affect Endometriosis? Geburtshilfe Frauenheilkd. 2021 Feb;81(2):191-199. doi: 10.1055/a-1207-0557. Epub 2021 Feb 8. PMID: 33574623; PMCID: PMC7870287.

(2) Sverrisdóttir UÁ, Hansen S, Rudnicki M. Impact of diet on pain perception in women with endometriosis: A systematic review. Eur J Obstet Gynecol Reprod Biol. 2022 Apr;271:245-249. doi: 10.1016/j.ejogrb.2022.02.028. Epub 2022 Feb 25. PMID: 35245715.

Post recenti

Mostra tutti